Domaine Zind-Humbrecht

logo

La famiglia Humbrecht è una dei più antichi produttori alsaziani. Si dedica alla coltivazione delle viti da dodici generazioni, ma è solo nel 1959 che nasce il Domaine Zind-Humbrecht, quando i genitori di Olivier Humbrecht, l’attuale proprietario, si sposano e uniscono le due aziende di famiglia. Nel decennio fra il 1977 e il 1987 vengono acquistati diversi vigneti di valore che arricchiscono il patrimonio aziendale: Clos Saint Urban, Brand, Heimbourg, Clos Jebsal e Clos Windsbhul.
Zind-Humbrecht è la prima azienda in Alsazia che, dal 1981, utilizza il controllo delle temperature di fermentazione nelle botti tradizionali di rovere e che importa, prima nel 1983 e poi nel 1989 la pressa pneumatica Grand Cru della Bucher che permette lunghe pressature, estraendo solo la parte nobile dell’uva. Nel 1993, decide di abbandonare definitivamente lo zuccheraggio dei mosti, utilizzato raramente anche in precedenza. Nel 1998 viene acquistata la terza pressa Bucher, portando la durata della pressatura oltre le dodici ore. A Léonard Humbrecht, il primo a credere nei grandi terroir (Brand, Heimbourg e Rangen), succede il figlio Olivier che continua a fare del Domaine Zind-Humbrecht un punto di riferimento per l’Alsazia. Ingegnere agronomo, enologo e in possesso dell’ambito titolo Master of Wine, Olivier ha convertito totalmente tutta la produzione in coltura biodinamica, certificata Ecocert nel 2000. L’azienda presta molta attenzione a tutto ciò che può intaccare il delicato equilibrio dei terroir e delle viti ivi poste a dimora. Massima importanza è data anche all’abbinamento ideale tra struttura del terreno e vitigno ottimale da impiantarvi. I 40 ettari di proprietà del Domaine hanno una produzione massima di 180.000 bottiglie e sono ripartiti su terreni di assoluto valore: Grand Cru Rangen de Thann, Grand Cru Brand, Grand Cru Hengst e Grand Cru Goldert, oltre ai Clos Windsbhul, Jebsal e Hauserer.
Il Domaine gode di ottima fama, assolutamente meritata se si pensa da un lato alle bassissime rese che pratica (solo 35 ettolitri per ettaro contro i 75 autorizzati dalla AOC Alsace Grand Cru) e dall’ altro alla difficoltà di lavorare le vigne che vengono, per scelta, coltivate manualmente e con l’ausilio di cavalli, per rispettare al meglio il terreno. Zind-Humbrecht viene attualmente riconosciuto come uno dei più grandi produttori di vini bianchi al mondo.

Zind v.d.t.
Riesling d’Alsace
Riesling d’Alsace “Calcaire”
Riesling d’Alsace “Herrenweg de Turckheim”
Riesling d’Alsace “Heimbourg”
Riesling d’Alsace “Clos Windsbuhl”
Riesling d’Alsace “Brand” Vieilles Vignes

Grand Cru

Riesling d’Alsace “Rangen de Thann” Clos St. Urbain

Grand Cru

Pinot Gris d’Alsace “Thann”
Pinot Gris d’Alsace “Calcaire”
Pinot Gris d’Alsace “Herrenweg de Turckheim”
Pinot Gris d’Alsace “Heimbourg”
Pinot Gris d’Alsace “Clos Windsbuhl”
Pinot Gris d’Alsace “Rangen de Thann” Clos St. Urbain

Grand Cru

Gewürztraminer d’Alsace
Gewürztraminer d’Alsace “Herrenweg de Turckheim”
Gewürztraminer d’Alsace “Hengst”

Grand Cru

Gewürztraminer d’Alsace “Rangen de Thann” Clos St. Urbain

Grand Cru

Muscat d’Alsace “Goldert”

Grand Cru

Riesling d’Alsace “Brand”

Grand Cru - Vendage Tardive

Pinot Gris d’Alsace “Clos Jebsal”

Vendage Tardive

Pinot Gris d’Alsace “Rotenberg”

Vendage Tardive

Pinot Gris d’Alsace “Clos Windsbuhl”

Vendage Tardive

Gewürztraminer d’Alsace “Rangen de Thann” Clos St. Urbain

Grand Cru - Vendage Tardive

Pinot Gris d’Alsace “Clos Jebsal” Sélection de Grains Nobles
Pinot Gris d’Alsace “Clos Windsbuhl” Sélection de Grains Nobles